Interazione tra arte della cera e turismo culturale con la prospettiva della generazione Z (II)

2022/02/22

Nell'articolo precedente, la signora zhou e Liu Zhen hanno discusso dello sviluppo del museo delle cere con gli studenti del Cultural Tourism Camp. Questo articolo presenterà più di quella discussione.

Invia la tua richiesta
Lui Qianying
/ uno studente senior dell'Università di Jinan

Il pubblico della cultura urbana non è solo dall'estero, ma anche da questa città. Quindi penso che forse in futuro l'industria del turismo culturale potrà distinguere tra questi due gruppi. Poiché le esigenze dei diversi gruppi saranno diverse, forse le persone in città saranno un po' più profonde nella ricerca della cultura locale e potrebbero voler vedere non solo le cose nella vita circostante, ma anche le esperienze passate che hanno non hanno vissuto, mentre le persone dall'estero vogliono vedere cose che non hanno l'opportunità di sperimentare al momento, e quindi penso che il museo delle cere possa costruire una piattaforma per presentare la miniatura mirata.


Lui Ruix
/ rappresentante degli studenti

Penso che l'arte della cera appartenga a una suddivisione della cultura, o anche le figure di cera includano una sorta di eredità. Quindi sono curioso di sapere se il museo delle cere ha pensato di far capire al pubblico quale processo deve attraversare la statua di cera per essere presentata al pubblico? Magari usando alcune scene per essere in grado di fare una visualizzazione dell'intera catena del settore.


Sebbene sul piccolo schermo all'ingresso del museo sia già presente una piccola esposizione della produzione di figure in cera, è possibile creare opportunità per i visitatori di comprendere più a fondo o interagire con la produzione di figure in cera, e anche per creare più figure in cera- creazioni correlate per soddisfare il desiderio dei visitatori di consumare dopo la visita?

Liu Zhen

Ci sarà una fase innovativa della creazione culturale nei prossimi due anni e una migliore integrazione della creazione culturale e delle figure di cera. Per esempio,trasformando figure di cera in piccole sculture, dando loro più forme e persino uno spirito in esse, Credo che molte persone siano disposte a portare a casa questa bellezza.


Yang Yongqi
/ rappresentante degli studenti

Il museo delle cere ha mai pensato di integrare la tecnologia digitale, come l'AR, nella figura di cera. Ad esempio, toccando la figura di cera, allora si muoverà e potrà raccontare delle storie?


Liu Zhen

Diciamo spesso che il futuro del turismo culturale il flusso è il re, quindi l'empowerment con la tecnologia e la cultura è il più basilare, quindi in futuro ci combineremo con VR/AR sull'espressione per arricchire la storia.


Lui Qianying
/ uno studente senior dell'Università di Jinan

Ho pensato ad una piccola domanda, al momento possiamo stare nel museo delle cere solo se vogliamo conoscere la figura di cera, perché il posizionamento della statua sarà limitato da determinate condizioni. Cosìè possibile far "uscire" la figura di cera? Perché penso che sia un buon punto pubblicitario per far "uscire" la figura di cera e far conoscere a più persone la figura di cera.


La signora Zhou

Questa è un'ottima proposta. In effetti, abbiamo pianificato e cercato di mettere delle statue di cera in alcuni centri commerciali o luoghi per fare delle mostre. Spero che tale interazione abbia un buon tema, in modo che la scultura abbia un significato diverso, che lascerà il pubblico più colpito.


Wu Dan
/ ospite

Prima di tutto, vorrei esprimere il mio rispetto per l'arte della cera e l'interesse e l'energia che la signora Zhou ha messo nella creazione della statua. Perché quando ho appreso per la prima volta del processo di realizzazione della figura di cera e della storia della signora Zhou, le tre parole che mi sono venute in mente eranoprofessionalità, artigianalità, e, soprattutto,sentimento umanistico. Penso che sia i creatori d'arte che gli operatori di progetti di turismo culturale debbano investire nel sentimento.


Il secondo punto sono alcune idee citate dagli studenti, che penso possano essere grosso modo riassunte in due livelli, il primo è il livello dei contenuti culturali, che può prestare maggiore attenzione"periodo" e "territorialità"; poi in termini di funzionamento del museo delle cere, si riflette in due parole chiave. "senso del rituale" e "tecnologia". Sebbene il museo delle cere sia già una raccolta di molte IP, possiamo considerare il museo delle cere come un IP e renderlo un punto di riferimento culturale o una finestra della città, perché è un luogo con un senso di rituale stesso?


Oltre a questi due livelli, Liu ha anche menzionato una cosa in fondo: la cultura è la più basilare, il contenuto è il re e, in definitiva, come vogliamo raccontare il contenuto, ha anche bisogno dell'aiuto della tecnologia. Quindi pensoil contenuto è il re, l'empowerment della tecnologia e il nucleo della cultura, questi tre possono essere la logica del museo delle cere come progetto di turismo culturale da operare.



Invia la tua richiesta